Alla Camera il decreto milleproroghe con le modifiche del Senato


Il decreto legge n. 244/2016 è approdato alla Camera ampliato dai numerosi emendamenti del Senato e dovrà ottenere  la conversione entro il 28 febbraio 2017. Di rilievo le modifiche ad alcune disposizioni in materia di entrate per gli  enti locali. L’articolo 13, comma 4, nel testo modificato , sposta dal primo luglio al 1° ottobre 2017 l’applicazione dell’art. 2 bis del D.L. n. 193/2016, per effetto del quale, a decorrere da tale data il versamento spontaneo di tutte le entrate comunali, anche non tributarie, andrà effettuato direttamente sul conto corrente di tesoreria dell’ente impositore, o mediante modello F24, o attraverso gli strumenti di pagamento elettronici resi disponibili dagli enti stessi, ad eccezione di IMU e TASI che continueranno ad essere versate solo tramite F24 o bollettino postale unico omologato, valido indistintamente per tutti i comuni del territorio nazionale. La disposizione è supportata dalla modifica al citato art. 2 bis  del D.L. n.193/2016, al quale vengono aggiunte le seguenti parole relative alla sua applicazione “a decorrere dal primo ottobre 2017, per tutte le entrate riscosse, dal gestore del relativo servizio che risulti comunque iscritto nell’albo di cui all’articolo 53 del decreto legislativo 15 dicembre 1997, n. 446, e si avvalga di […]

Attenzione!
Per visualizzare il contenuto dell'articolo è necessario essere autenticati!

Per accedere fai click qui
Se non sei abbonato clicca qui per richiedere l'attivazione di un utenza

NOVITÀ

CONVEGNO

I tributi
locali nel 2017

24 marzo 2017


Consulta la
Cartella Stampa
e gli Atti »

CONVEGNO

IL BES NEL DEF

20 giugno 2017


Per informazioni »

CODICE TRIBUTARIO

GIUSTIZIA TRIBUTARIA

ATTI DEL CONVEGNO

"VERIFICHE FISCALI :
manuale di sopravvivenza"




Consulta il materiale

CODICE ISBN:
9788860271068

ACQUISTA