Approvato dal Governo lo schema correttivo del codice dei contratti pubblici


Nella seduta n. 24 del 13 aprile 2017, il Consiglio dei Ministri ha approvato in sede definitiva un decreto legislativo che corregge il codice dei contratti pubblici n. 50/2016, in attuazione della legge di delega n. 11/2016. Le modifiche ed integrazioni sono state introdotte tenendo conto delle consultazioni del Parlamento, delle osservazioni dell’ANAC, dei  pareri del Consiglio di Stato e della Conferenza unificata, nonché delle segnalazioni pervenute dalle categorie dei soggetti destinatari del provvedimento. I correttivi si muovono  in tre direzioni: coordinamento ai fini di una più agevole lettura ed interpretazione del testo; integrazioni volte a migliorare la portata di alcuni istituti, sulla base dei suggerimenti del Consiglio di Stato; modifiche conseguenti alle criticità evidenziate nella prima fase attuativa del codice. In particolare, tra le novità si evidenziano: la previsione di un periodo transitorio per l’appalto integrato; l’uso dei parametri per calcolare i compensi a base di gara per le progettazioni; la previsione di una soglia minima pari a 150 milioni di euro per il ricorso all’istituto del contraente generale; l’integrazione della disciplina delle varianti; la soglia del trenta per cento per il valore dei  subappalti; le semplificazioni procedurali, tra cui la conferma dei pareri acquisiti e delle intese già […]

Attenzione!
Per visualizzare il contenuto dell'articolo è necessario essere autenticati!

Per accedere fai click qui
Se non sei abbonato clicca qui per richiedere l'attivazione di un utenza

NOVITÀ

SEMINARIO

"Tra Corse e Ricorsi
fai Strada alla Legalità"

28 marzo 2018


Per informazioni »

CONVEGNO

I tributi
locali nel 2017

24 marzo 2017


Consulta la
Cartella Stampa
e gli Atti »

CODICE TRIBUTARIO

GIUSTIZIA TRIBUTARIA

ATTI DEL CONVEGNO

"VERIFICHE FISCALI :
manuale di sopravvivenza"




Consulta il materiale

CODICE ISBN:
9788860271068

ACQUISTA