Corte dei conti a sezioni riunite sull’imposta di soggiorno: i gestori sono agenti contabili


Pubblicata l’attesa pronuncia della Corte dei Conti a sezioni riunite  sul ruolo dei gestori delle strutture ricettive, dopo che la Sezione giurisdizionale per la Regione Abruzzo aveva rimesso apposita questione formulando tre quesiti: se i gestori fossero agenti contabili per le somme incassate e riversate dai turisti e, in caso affermativo, quale soggetto dovesse presentare il conto (gestore o rappresentante struttura) specificando la tipologia di conto (se di pura cassa o anche di diritto) L’analisi condotta riassume tutte le lacune di un’imposta povera di norme e affidata all’autonomia regolamentare dei comuni, ragion per cui i quesiti di natura organizzativa non possono trovare risposta, diversamente da quello di portata generale sulla qualificazione del gestore. Le diverse sezioni giurisdizionali hanno dato interpretazioni difformi, soprattutto sul ruolo e gli obblighi del Comune rispetto al gestore. La Sezione giurisdizionale per la Regione Emilia Romagna, nell’ambito di una serie di “giudizi di conto”, ha emesso circa una dozzina di sentenze – ordinanze nelle quali ha fatto costante applicazione del principio espresso nella sentenza ordinanza n. 12/2015 – circa la necessità della nomina da parte del Comune destinatario dell’imposta di un “contabile principale”, tra il proprio personale, per la resa di un unico conto giudiziale nel […]

Attenzione!
Per visualizzare il contenuto dell'articolo è necessario essere autenticati!

Per accedere fai click qui
Se non sei abbonato clicca qui per richiedere l'attivazione di un utenza

NOVITÀ

CONVEGNO

I tributi
locali nel 2017

24 marzo 2017


Consulta la
Cartella Stampa
e gli Atti »

CONVEGNO

IL BES NEL DEF

20 giugno 2017


Per informazioni »

CODICE TRIBUTARIO

GIUSTIZIA TRIBUTARIA

ATTI DEL CONVEGNO

"VERIFICHE FISCALI :
manuale di sopravvivenza"




Consulta il materiale

CODICE ISBN:
9788860271068

ACQUISTA