Fine del monopolio di Poste Italiane per la notifica degli atti giudiziari e per le violazioni del Codice della Strada


A seguito del processo di liberalizzazione del settore (Direttive dell’Unione europea 97/67/CE, 2002/39/CE, 2008/6/CE), il mercato è stato aperto alla concorrenza di nuovi operatori, attraverso la graduale riduzione nel tempo dell’area di monopolio riservata alla società concessionaria Poste Italiane, fino alla piena liberalizzazione del mercato attuata con il decreto legislativo n.58 del 2011. Restavano affidati in esclusiva a Poste Italiane, per esigenze di ordine pubblico, le notificazioni a mezzo posta degli atti giudiziari e degli atti relativi alle violazioni del Codice della Strada ai sensi dell’art. 4 del D.Lgs.22 luglio 1999 n.261. Con la approvazione della L. 4 agosto 2017 n.124 la “Legge annuale per il mercato e la concorrenza”, pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 14 agosto 2017, il monopolio di Poste sull’invio di multe e notifiche di atti giudiziari in ragione dei commi 57 e 58 dell’art. 1 sopprimeranno, a decorrere dal 10 settembre 2017, l’attribuzione in esclusiva alla società Poste italiane Spa (quale fornitore del Servizio universale postale) dei servizi inerenti le notificazioni e comunicazioni di atti giudiziari nonché dei servizi inerenti le notificazioni delle violazioni del codice della strada. Ma entro 90 giorni l’autorità nazionale di regolamentazione dovrà determinare i requisiti e gli obblighi per il rilascio […]

Attenzione!
Per visualizzare il contenuto dell'articolo è necessario essere autenticati!

Per accedere fai click qui
Se non sei abbonato clicca qui per richiedere l'attivazione di un utenza

NOVITÀ

CONVEGNO

I tributi
locali nel 2017

24 marzo 2017


Consulta la
Cartella Stampa
e gli Atti »

CONVEGNO

IL BES NEL DEF

20 giugno 2017


Per informazioni »

CODICE TRIBUTARIO

GIUSTIZIA TRIBUTARIA

ATTI DEL CONVEGNO

"VERIFICHE FISCALI :
manuale di sopravvivenza"




Consulta il materiale

CODICE ISBN:
9788860271068

ACQUISTA