I chiarimenti dell’IFEL sui nuovi criteri di stima delle unità immobiliari delle classi catastali D-E


La Legge di stabilità per il 2016, nei commi 21-24 dell’articolo 1, fissa nuovi criteri per la determinazione diretta dei valori dei fabbricati “speciali” appartenenti alle categorie catastali D ed E e sul tema l’Agenzia delle Entrate ha emesso la Circolare n.2/E del 1° febbraio 2016. L’IFEL, con propria NOTA del 2 marzo 2016, ha inteso fornire elementi per una migliore interpretazione delle nuove disposizioni. Il documento richiama l’attenzione sulla procedura che veniva adottata per effetto della previgente disciplina e della relativa prassi, in base alle quali la determinazione della rendita avveniva a seguito di una valutazione da parte dei proprietari al momento della presentazione DOCFA, cui faceva riscontro l’Agenzia delle Entrate in sede di accertamento. Su tale procedimento, come è noto, si sono innestati interventi giurisprudenziali della Corte Costituzionale e della Cassazione che avevano chiarito quale valore dovesse attribuirsi ad alcune tipologie di attrezzature e macchinari al servizio di fabbricati “speciali” ai fini della determinazione del reddito, in linea anche con la Circolare n. 6/T/del 30/XI/2012. Si andava pertanto consolidando il principio che ha trovato conferma nell’articolo 1, comma 244, della Legge di Stabilità 2015 ( n.190/2014), che ha espressamente indicato la citata Circolare n. 6/T/2012 quale strumento di […]

Attenzione!
Per visualizzare il contenuto dell'articolo è necessario essere autenticati!

Per accedere fai click qui
Se non sei abbonato clicca qui per richiedere l'attivazione di un utenza

NOVITÀ

CONVEGNO

I tributi
locali nel 2017

24 marzo 2017


Consulta la
Cartella Stampa
e gli Atti »

CONVEGNO

IL BES NEL DEF

20 giugno 2017


Per informazioni »

CODICE TRIBUTARIO

GIUSTIZIA TRIBUTARIA

ATTI DEL CONVEGNO

"VERIFICHE FISCALI :
manuale di sopravvivenza"




Consulta il materiale

CODICE ISBN:
9788860271068

ACQUISTA