Il disegno di legge di stabilità 2015 all’esame del Senato


Nelle sedute del 9 dicembre 2014, presso la Commissione Bilancio, è iniziata la discussione generale ed è stata prevista la data del 16 dicembre per la presentazione in Aula. Il termine per gli emendamenti è scaduto alle ore 20 del 9 dicembre. Il Relatore (sen.Santini PD) ha illustrato i contenuti del disegno di legge nel testo pervenuto dalla Camera, che si compone di tre articoli. L’articolo 1 si compone di 143 commi che recano disposizioni per la crescita, per l’occupazione e per altre esigenze. L’articolo 2 si compone di 272 commi e contiene misure di razionalizzazione e di riduzione della spesa. Il comma 140 estende fino al 31 dicembre 2017 il mantenimento de regime della tesoreria unica per regioni, enti locali, comparto sanità, autorità portuali e università. I commi da 141 a 153 stabiliscono un contributo aggiuntivo delle Regioni alla finanza pubblica per a 4 miliardi di euro; i commi 154-156 definiscono il contenimento della spesa pubblica delle province e delle città metropolitane per 2.200 milioni nel 2015, 3.200 milioni nel 2016 e 4.200 milioni dal 2017. Il comma 157 riduce la dotazione del Fondo di solidarietà comunale di 1.200 milioni a partire dal 2015. L’articolo 3 si compone di […]

Attenzione!
Per visualizzare il contenuto dell'articolo è necessario essere autenticati!

Per accedere fai click qui
Se non sei abbonato clicca qui per richiedere l'attivazione di un utenza

NOVITÀ

SEMINARIO

"Tra Corse e Ricorsi
fai Strada alla Legalità"

28 marzo 2018


Per informazioni »

CONVEGNO

I tributi
locali nel 2017

24 marzo 2017


Consulta la
Cartella Stampa
e gli Atti »

CODICE TRIBUTARIO

GIUSTIZIA TRIBUTARIA

ATTI DEL CONVEGNO

"VERIFICHE FISCALI :
manuale di sopravvivenza"




Consulta il materiale

CODICE ISBN:
9788860271068

ACQUISTA