Il Documento di Economia e Finanza (DEF) 2016 approvato dal Consiglio dei Ministri venerdì 8 aprile


Nel comunicato stampa della riunione svolta dal Consiglio dei Ministri venerdì 8 aprile la sintesi del DEF per il 2016 che contiene gli obiettivi programmatici e le strategie  di politica economica. Verrà trasmesso alle Camere e dopo il passaggio parlamentare, entro il 30 aprile,  sarà inviato al Consiglio dell’Unione Europea ed alla Commissione Europea. Le tre Sezioni che compongono il documento riguardano: - il programma di stabilità dell’Italia; - analisi e tendenza della finanza pubblica; - il programma nazionale di Riforma. Viene preso atto della crescita dopo tre anni di contrazione, con effetto anche sul livello occupazionale. È prevista un’ulteriore riduzione del carico fiscale sulle famiglie e sulle imprese in misura dello 0,7 per cento ed un aumento degli investimenti fissi in misura del 2,2 per cento. Risulta confermata  la discesa – dal 132,7 per cento al 132,4 per cento – del debito pubblico che andrà a collocarsi nel 2,3 per cento del PIL. Documento correlato

Attenzione!
Per visualizzare il contenuto dell'articolo è necessario essere autenticati!

Per accedere fai click qui
Se non sei abbonato clicca qui per richiedere l'attivazione di un utenza

NOVITÀ

SEMINARIO

"Tra Corse e Ricorsi
fai Strada alla Legalità"

28 marzo 2018


Per informazioni »

CONVEGNO

I tributi
locali nel 2017

24 marzo 2017


Consulta la
Cartella Stampa
e gli Atti »

CODICE TRIBUTARIO

GIUSTIZIA TRIBUTARIA

ATTI DEL CONVEGNO

"VERIFICHE FISCALI :
manuale di sopravvivenza"




Consulta il materiale

CODICE ISBN:
9788860271068

ACQUISTA