Inesistente la notifica del ricorso tributario a mezzo di servizio postale privato


In relazione ad un ACCERTAMENTO ICI/2012, la CTR PUGLIA aveva confermato la decisione della CTP di Bari che aveva respinto per tardività il ricorso del contribuente notificato mediante il servizio di posta privata. La Corte di Cassazione, con Ordinanza n.7676/2018 depositata il 28 marzo 2018, ha dichiarato inammissibile la censura opposta dal contribuente, risultando agli atti che l’Accertamento è stato notificato il 21 gennaio 2014, mentre il termine per impugnarlo scadeva il 21 marzo 2014, essendo il sessantesimo giorno un sabato, con proroga, quindi, al lunedì successivo ex art. 155 c.p.c., ed il ricorso introduttivo della lite affidato per la notifica in data 24 marzo non al servizio delle Poste Italiane spa ma al fornitore privato SDA Express Courier e ricevuto dal Comune di Bari il 26 marzo 2014. Sulla base di tali elementi, è stata ritenuta legittima la sentenza CTR che ha richiamato la consolidata giurisprudenza della Corte con riguardo alla questione di diritto della non equiparazione del servizio postale privato e, quindi, della giuridica inesistenza della notifica avvenuta con tale modalità, che, ad avviso della Suprema Corte, non può ritenersi neppure sanabile per effetto dell’art. 4, c- 1, lettera a) del D.lgs. n. 241/1999 che ha liberalizzato i […]

Attenzione!
Per visualizzare il contenuto dell'articolo è necessario essere autenticati!

Per accedere fai click qui
Se non sei abbonato clicca qui per richiedere l'attivazione di un utenza

NOVITÀ

SEMINARIO

"Tra Corse e Ricorsi
fai Strada alla Legalità"

28 marzo 2018


Per informazioni »

CONVEGNO

I tributi
locali nel 2017

24 marzo 2017


Consulta la
Cartella Stampa
e gli Atti »

CODICE TRIBUTARIO

GIUSTIZIA TRIBUTARIA

ATTI DEL CONVEGNO

"VERIFICHE FISCALI :
manuale di sopravvivenza"




Consulta il materiale

CODICE ISBN:
9788860271068

ACQUISTA