La gestione in house del servizio dei rifiuti nel parere dell’AGCM


Sulla richiesta del Comune di Frascati in merito alla possibilità di disporre  una proroga del  servizio dei rifiuti urbani al gestore uscente e di attivare la procedura per l’affidamento in house, l’Autorità per la garanzia della concorrenza e del mercato (AGCM) , con il parere AS n.1294, pubblicato nel Bollettino n. 31 del 12 settembre 2016, ha ricordato che i servizi pubblici locali debbono essere svolti secondo tre modalità previste dalla vigente normativa e, cioè, mediante gara pubblica tra i soggetti privati oppure tramite società mista con selezione competitiva per la scelta del socio privato, ovvero con l’affidamento diretto   alla società in house, qualora ricorrano le condizioni di legittimità definite dalla giurisprudenza europea e recepite dalla normativa nazionale, avendo anche presenti le disposizioni che verranno dettate dal decreto legislativo predisposto dal Governo in attuazione della Legge di delega n. 124/2015 (ATTO GOVERNO N. 308) attualmente all’esame del Parlamento. L’affidamento in house, richiede, come è noto, il  rispetto rigoroso dei tre requisiti della integrale titolarità del capitale sociale pubblico, lo svolgimento prevalente dell’attività in favore dell’ente  concedente ed il c.d. controllo analogo dell’Ente nei confronti della società in house. L’AGCM ha inoltre  suggerito che, in attesa della costituzione e della piena […]

Attenzione!
Per visualizzare il contenuto dell'articolo è necessario essere autenticati!

Per accedere fai click qui
Se non sei abbonato clicca qui per richiedere l'attivazione di un utenza

NOVITÀ

CONVEGNO

I tributi
locali nel 2017

24 marzo 2017


Consulta la
Cartella Stampa
e gli Atti »

CONVEGNO

IL BES NEL DEF

20 giugno 2017


Per informazioni »

CODICE TRIBUTARIO

GIUSTIZIA TRIBUTARIA

ATTI DEL CONVEGNO

"VERIFICHE FISCALI :
manuale di sopravvivenza"




Consulta il materiale

CODICE ISBN:
9788860271068

ACQUISTA