L’area di parcheggio in concessione dal Comune non paga la tosap


La Cassazione, con l’ordinanza n. 18102/2017, Sez. V Civile, depositata il 21 luglio 2017, è intervenuta a decidere sul ricorso proposto avverso una sentenza della CTR Lazio riguardante un avviso di accertamento tosap emesso nei confronti di una società concessionaria dell’area demaniale destinata a parcheggio con pagamento di tariffa nel Comune di Fiuggi. La Suprema Corte ha ritenuto di dare continuità al principio già affermato dalla stessa,  secondo cui il presupposto impositivo della tosap  (di cui al decr. legisl. n.507/1993) è costituito dalle occupazioni, di qualsiasi natura, di spazi ed aree, anche soprastanti e sottostanti il suolo, appartenenti al demanio o al patrimonio indisponibile dei comuni e delle province, che comporti una effettiva sottrazione della superficie all’uso pubblico. Nel caso di specie  occorre quindi rilevare in concreto,  se l’occupazione da parte della società concessionaria del parcheggio comporti la sottrazione dell’area all’uso pubblico o se la società sia soltanto incaricata del mero servizio di gestione, con il potere di esazione delle somme dovute dai singoli per la sosta dei propri veicoli, dovendosi ravvisare in tal caso una occupazione temporanea ad opera del singolo e non della concessionaria, che non sottrae al pubblico l’uso dell’area, che rimane nella disponibilità del Comune. Avendo […]

Attenzione!
Per visualizzare il contenuto dell'articolo è necessario essere autenticati!

Per accedere fai click qui
Se non sei abbonato clicca qui per richiedere l'attivazione di un utenza

NOVITÀ

CONVEGNO

I tributi
locali nel 2017

24 marzo 2017


Consulta la
Cartella Stampa
e gli Atti »

CONVEGNO

IL BES NEL DEF

20 giugno 2017


Per informazioni »

CODICE TRIBUTARIO

GIUSTIZIA TRIBUTARIA

ATTI DEL CONVEGNO

"VERIFICHE FISCALI :
manuale di sopravvivenza"




Consulta il materiale

CODICE ISBN:
9788860271068

ACQUISTA