Le risultanze dei fabbisogni standard nella determinazione delle tariffe TARI


A seguito della pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale n. 48 del 27 febbraio 2018 (S.O. n.10) del DPCM 22.12.2017 riguardante aggiornamento e metodologie invariate dei fabbisogni standard dei Comuni per il 2018, il Dipartimento delle Finanze del MEF ha pubblicato le LINEE GUIDA per la determinazione dei costi relativi al servizio di smaltimento dei rifiuti. Si tratta di indicazioni interpretative per l’applicazione dell’art. 1, comma 653, della Legge n. 147/2013, destinate a supportare gli Enti che nel 2018 si troveranno per la prima volta a misurarsi con tale disposizione. Parte dalla premessa che per i commi 639 e seguenti del suddetto articolo 1, recante la disciplina della TARI, la copertura interale dei costi di investimento e di esercizio deve essere coperto tenendo conto dei costi di cui all’art. 15 del D.lgs. n. 36/2002, con esclusione di quelli relativi ai rifiuti speciali al cui smaltimento provvedono a proprie spese i relativi prduttori. A decorrere dall’anno in corso, il comma 653 (la cui efficacia è stata prorogata fino al 2017) ha introdotto la nuova disposizione la quale prevede che a partire dal 2018 i Comuni nella elaborazione del PIANO FINANZIARIO debbano tenere conto anche delle risultanze dei fabbisogni standard. La NOTA del MEF […]

Attenzione!
Per visualizzare il contenuto dell'articolo è necessario essere autenticati!

Per accedere fai click qui
Se non sei abbonato clicca qui per richiedere l'attivazione di un utenza

NOVITÀ

SEMINARIO

"Tra Corse e Ricorsi
fai Strada alla Legalità"

28 marzo 2018


Per informazioni »

CONVEGNO

I tributi
locali nel 2017

24 marzo 2017


Consulta la
Cartella Stampa
e gli Atti »

CODICE TRIBUTARIO

GIUSTIZIA TRIBUTARIA

ATTI DEL CONVEGNO

"VERIFICHE FISCALI :
manuale di sopravvivenza"




Consulta il materiale

CODICE ISBN:
9788860271068

ACQUISTA