TAR Campania Napoli sez. I 12/5/2014 n. 2614


Servizio di accertamento e riscossione dell’imposta comunale sulla pubblicità – concessione di servizio pubblico e non appalto di servizi e la Giuirisdizione è del Giudice Amministrativo L’affidamento delle attività di accertamento e riscossione dell’imposta comunale sulla pubblicità e dei diritti sulle pubbliche affissioni nonché di installazione e rimozione di impianti pubblicitari si configura come concessione di servizio pubblico locale e non come appalto di servizi. L’attività in questione è svolta dall’operatore – che si assume in proprio i rischi economici della gestione e la cui remunerazione avviene attraverso la riscossione di un aggio percentuale calcolato sull’ammontare delle somme corrisposte – non solo nell’interesse dell’amministrazione ma anche degli utenti (instaurandosi un rapporto trilaterale tra amministrazione concedente, concessionario ed utenti, nel quale il secondo agisce in luogo dell’ente pubblico. In merito alla giurisdizione in materia di concessioni amministrative  il giudice ordinario è dotato di giurisdizione esclusivamente nelle controversie concernenti il corrispettivo dovuto al concessionario, nelle quali non venga in rilievo l’esercizio di poteri pubblicistici dell’autorità concedente;in tal  caso infatti  si rientra  nella giurisdizione esclusiva del giudice amministrativo a cui fanno capo tutte le controversie che in qualche modo attengano al rapporto concessorio.  

Attenzione!
Per visualizzare il contenuto dell'articolo è necessario essere autenticati!

Per accedere fai click qui
Se non sei abbonato clicca qui per richiedere l'attivazione di un utenza

NOVITÀ

SEMINARIO

"Tra Corse e Ricorsi
fai Strada alla Legalità"

28 marzo 2018


Per informazioni »

CONVEGNO

I tributi
locali nel 2017

24 marzo 2017


Consulta la
Cartella Stampa
e gli Atti »

CODICE TRIBUTARIO

GIUSTIZIA TRIBUTARIA

ATTI DEL CONVEGNO

"VERIFICHE FISCALI :
manuale di sopravvivenza"




Consulta il materiale

CODICE ISBN:
9788860271068

ACQUISTA