Per la compensazione infragruppo è obbligatoria la cauzione


            CORTE DI CASSAZIONE. Sentenza n. 8034 del 3.04.2013. Compensazione Iva infragruppo – Mancato versamento della cauzione – Sanzione – Sussiste. La Corte di Cassazione ribadisce l’importanza della garanzia che deve essere prestata in caso di compensazione di Iva infragruppo. Secondo i giudici il contribuente può ottenere i rimborsi solo a dopo  aver adempiuto alla cauzione e ciò risulta evidente dal combinato disposto: “… di cui agli artt. 73, ultimo comma, dPR n. 633/72 e art. 6, co. 3, Dm 13 dicembre 1979, il quale ultimo rinvia all’art. 38-bis, co. 2, dPR n. 633/72″. Tant’è che, ove la garanzia cauzionale non venga prestata, lo stesso Dm cit. (all’art. 6 co. 3)  prevede che entro il termine della dichiarazione annuale si debba corrispondere un importo “corrispondente alle eccedenze di credito compensate risultate in esito alla compensazione”. Ne consegue, si legge nella sentenza, che:”… E’ stato spiegato che, alla mancata prestazione della cauzione e al mancato pagamento delle eccedenze, non potevano farsi conseguire gli effetti dell’adempimento dell’imposta mediante compensazione. Col che sorgeva l’obbligo di versamento dell’IVA. Versamento nella fattispecie però omesso, colla derivata irrogazione della sanzione. L’art. 11, comma 1, d.lgs. n. 472 del 1997 è stato quindi correttamente applicato nei confronti della contribuente Società, […]

Attenzione!
Per visualizzare il contenuto dell'articolo è necessario essere autenticati!

Per accedere fai click qui
Se non sei abbonato clicca qui per richiedere l'attivazione di un utenza

NOVITÀ

SEMINARIO

"Tra Corse e Ricorsi
fai Strada alla Legalità"

28 marzo 2018


Per informazioni »

CONVEGNO

I tributi
locali nel 2017

24 marzo 2017


Consulta la
Cartella Stampa
e gli Atti »

CODICE TRIBUTARIO

GIUSTIZIA TRIBUTARIA

ATTI DEL CONVEGNO

"VERIFICHE FISCALI :
manuale di sopravvivenza"




Consulta il materiale

CODICE ISBN:
9788860271068

ACQUISTA