Il locatario risponde dell’IMU fino alla riconsegna del bene in leasing


La Corte di Cassazione, Sez. V Civile, con la sentenza n. 19166/2019, ha accolto il ricorso di una società proprietaria di un immobile concesso in leasing avverso la decisione della CTR Abruzzo relativa al diniego di rimborso da parte del Comune di San Benedetto dei Marsi dell’IMU versata malgrado il bene non fosse stato restituito a seguito di risoluzione anticipata del contratto di leasing. La ricorrente ha dedotto la nullità della sentenza della CTR per avere questa identificato il soggetto passivo  dell’IMU nella società concedente il leasing sulla base della mera risoluzione del contratto per inadempienza dell’utilizzatore, a prescindere dalla effettiva riconsegna del bene. La Suprema Corte ha ritenuto fondato il motivo di ricorso rilevando che per gli immobili, anche da costruire o in corso di costruzione, concessi in locazione finanziaria, soggetto passivo è il locatario (utilizzatore), a decorrere dalla data di stipula e per tutta la durata del contratto. Ciò in deroga al principio di individuazione del presupposto dell’IMU nel “possesso dell’immobile”. Quanto alla decorrenza si fa riferimento senza dubbio alla data di stipula; riguardo, invece, alla individuazione del termine, in caso di risoluzione del contratto si hanno due momenti: uno nella data di cessazione, e l’altro nel momento […]

Attenzione!
Per visualizzare il contenuto dell'articolo è necessario essere autenticati!

Per accedere fai click qui
Se non sei abbonato clicca qui per richiedere l'attivazione di un utenza

NOVITÀ

SEMINARIO

"Tra Corse e Ricorsi
fai Strada alla Legalità"

28 marzo 2018


Per informazioni »

CONVEGNO

I tributi
locali nel 2017

24 marzo 2017


Consulta la
Cartella Stampa
e gli Atti »

CODICE TRIBUTARIO

GIUSTIZIA TRIBUTARIA

ATTI DEL CONVEGNO

"VERIFICHE FISCALI :
manuale di sopravvivenza"




Consulta il materiale

CODICE ISBN:
9788860271068

ACQUISTA