In pendenza del ricorso l’ICI va pagata per intero


La Corte di Cassazione, con la decisione n. 5318/2019, pubblicata il 22 febbraio 2019, ha affermato che nel caso di pendenza del giudizio relativo ad un accertamento ICI, non si applica la riscossione frazionata ed il contribuente è obbligato al pagamento per intero del tributo entro 60 giorni dalla notifica dell’atto impugnato. La vertenza ha tratto origine dal ricorso proposto da ROMA CAPITALE avverso la sentenza della CTR Lazio di conferma della decisione CTP, per avere i giudici regionali ritenuto che al momento della notifica della cartella di pagamento gli AVVISI DI ACCERTAMENTO  erano stati  annullati dalla CTP e che in presenza di una sentenza favorevole al contribuente doveva trovare applicazione l’art. 68 de decr. legisl.. n. 546/1992 con il pagamento frazionato. Il Supremo Collegio ha ritenuto di uniformarsi alla copiosa giurisprudenza di legittimità secondo cui la disposizione dell’art. 68, comma 1, del decr. legisl. n. 546/1992, concernente il pagamento frazionato si riferisce solo ai tributi erariali e non anche ai tributi locali,  e, pertanto, in materia di ICI, incombe al contribuente l’obbligo del pagamento integrale, a meno che non ottenga la sospensione della esecutività dell’atto medesimo dalla Commissione adita. Di conseguenza, il ricorso del Comune è stato accolto , […]

Attenzione!
Per visualizzare il contenuto dell'articolo è necessario essere autenticati!

Per accedere fai click qui
Se non sei abbonato clicca qui per richiedere l'attivazione di un utenza

NOVITÀ

SEMINARIO

"Tra Corse e Ricorsi
fai Strada alla Legalità"

28 marzo 2018


Per informazioni »

CONVEGNO

I tributi
locali nel 2017

24 marzo 2017


Consulta la
Cartella Stampa
e gli Atti »

CODICE TRIBUTARIO

GIUSTIZIA TRIBUTARIA

ATTI DEL CONVEGNO

"VERIFICHE FISCALI :
manuale di sopravvivenza"




Consulta il materiale

CODICE ISBN:
9788860271068

ACQUISTA