La modifica dei termini per le dichiarazioni relative ai tributi comunali solo per IMU e TASI


Il MEF è intervenuto con la Risoluzione n. 2/DF del 2 agosto 2019 a chiarire la portata dell’art. 3-ter del D.L. n. 34/2019, riguardante lo spostamento dei termini per la presentazione delle dichiarazioni dell’IMU e della TASI dal 30 giugno al 31 dicembre dell’anno successivo a quello cui le stesse si riferiscono. La risoluzione si è resa necessaria in quanto, ad avviso del MEF, la formulazione del citato art. 3-ter è da ritenere poco felice perché rivolta a modificare solo i termini dell’IMU e della TASI, mentre il comma 684 della Legge di stabilità per il 2014 (Legge n. 147/2013) oggetto della modifica, riguarda in modo unitario tutti i tributi disciplinati dall’IUC (Imposta unica comunale). Dalla lettura della nuova disposizione, appare la volontà del legislatore di spostare al 31 dicembre solo IMU e TASI e non la TARI. A sostegno di tale interpretazione, il MEF riporta il testo dell’art. 4-ter, il quale recita: “1. All’articolo 13, comma 12-ter, primo periodo, del decreto legge 6 dicembre 2011, n. 201, convertito con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, concernente la dichiarazione relativa all’imposta  municipale propria (IMU) , le parole 30 giugno sono sostituite dalle seguenti 31 dicembre. All’articolo 1, comma […]

Attenzione!
Per visualizzare il contenuto dell'articolo è necessario essere autenticati!

Per accedere fai click qui
Se non sei abbonato clicca qui per richiedere l'attivazione di un utenza

NOVITÀ

CONVEGNO

Fiscalità Locale

Dicembre 2019


Per informazioni...

SEMINARIO

"Tra Corse e Ricorsi
fai Strada alla Legalità"

28 marzo 2018


Per informazioni »

CONVEGNO

I tributi
locali nel 2017

24 marzo 2017


Consulta la
Cartella Stampa
e gli Atti »

CODICE TRIBUTARIO

GIUSTIZIA TRIBUTARIA

ATTI DEL CONVEGNO

"VERIFICHE FISCALI :
manuale di sopravvivenza"




Consulta il materiale

CODICE ISBN:
9788860271068

ACQUISTA