La TOSAP per i lavori in appalto delle condutture per la distribuzione del gas


La società concessionaria dell’attività di accertamento e riscossione delle entrate del Comune di Lanciano ha prodotto ricorso per Cassazione avverso la sentenza della CTR dell’Emilia Romagna che, riformando la decisione della CTP, aveva accolto l’appello della società contribuente relativo ad AVVISI DI ACCERTAMENTO TOSAP per occupazioni di suolo pubblico a mezzo di condutture per la distribuzione del gas. La prima censura mossa alla sentenza della CTR si basa sulla negazione della soggettività passiva della società che ha effettuato i lavori, giudicata non diretta utilizzatrice del suolo  ma unicamente gestore e manutentrice dei beni (reti ed impianti), di proprietà altrui, cioè di una società a capitale interamente pubblico , affidati in gestione mediante apposito contratto di affitto. La Cassazione, con l’Ordinanza n. 22097 dell’11 settembre 2018, ha ritenuto di ribadire i principi espressi in numerose sentenze di legittimità, secondo cui il concetto di occupazione che rileva ai fini della TOSAP è integrato dal solo fatto materiale della relazione instaurata con l’occupazione, risultando irrilevanti i relativi  atti di concessione o di autorizzazione, atteso che la tassa colpisce anche le occupazioni senza titolo, trovando il tributo la sua ratio nell’utilizzo che il singolo faccia, nel proprio interesse, di un suolo altrimenti destinato all’uso […]

Attenzione!
Per visualizzare il contenuto dell'articolo è necessario essere autenticati!

Per accedere fai click qui
Se non sei abbonato clicca qui per richiedere l'attivazione di un utenza

NOVITÀ

SEMINARIO

"Tra Corse e Ricorsi
fai Strada alla Legalità"

28 marzo 2018


Per informazioni »

CONVEGNO

I tributi
locali nel 2017

24 marzo 2017


Consulta la
Cartella Stampa
e gli Atti »

CODICE TRIBUTARIO

GIUSTIZIA TRIBUTARIA

ATTI DEL CONVEGNO

"VERIFICHE FISCALI :
manuale di sopravvivenza"




Consulta il materiale

CODICE ISBN:
9788860271068

ACQUISTA