Le scritte sulle cabine per fotografie pagano l’imposta comunale di pubblicità


Un AVVISO DI ACCERTAMENTO per imposta di pubblicità notificato dalla società concessionaria del Comune di EMPOLI, relativo alle iscrizioni poste sui distributori automatici di fotografie, è stato impugnato dinanzi alla CTP che respingeva il ricorso, confermato anche dalla CTR Toscana che ha riconosciuto la natura pubblicitaria e non di INSEGNE delle stesse. La Corte di Cassazione – Sez. V Civile –,  con l’Ordinanza n. 7785/2019  è intervenuta sul ricorso proposto dalla società proprietaria delle strutture  ed ha rilevato in primo luogo che la disciplina del settore è contenuta nel decr. legisl. n. 507/1993 (Capo I)  il cui  art. 5 indica i presupposti applicativi del tributo nella “diffusione di messaggi pubblicitari effettuata tramite forme di comunicazione visive od acustiche in luoghi pubblici od aperti al pubblico nell’esercizio di una attività economica allo scopo di promuovere la domanda di beni o servizi,  ovvero finalizzati a migliorare l’immagine del soggetto pubblicizzato”. Ha poi richiamato l’art, 17 dello stesso decreto il quale stabilisce i casi di esenzione, prevedendo al comma 1 bis, che l’Imposta non è dovuta per LE INSEGNE DI ESERCIZIO di attività commerciali e di produzione di beni e servizi che contraddistinguono la sede ove si svolge l’attività cui si riferiscono. Sul […]

Attenzione!
Per visualizzare il contenuto dell'articolo è necessario essere autenticati!

Per accedere fai click qui
Se non sei abbonato clicca qui per richiedere l'attivazione di un utenza

NOVITÀ

SEMINARIO

"Tra Corse e Ricorsi
fai Strada alla Legalità"

28 marzo 2018


Per informazioni »

CONVEGNO

I tributi
locali nel 2017

24 marzo 2017


Consulta la
Cartella Stampa
e gli Atti »

CODICE TRIBUTARIO

GIUSTIZIA TRIBUTARIA

ATTI DEL CONVEGNO

"VERIFICHE FISCALI :
manuale di sopravvivenza"




Consulta il materiale

CODICE ISBN:
9788860271068

ACQUISTA