Lo striscione sulla GRU con i segni distintivi dell’impresa ha natura pubblicitaria e paga l’imposta


Il Comune di Verona ha notificato un AVVISO DI ACCERTAMENTO PER IMPOSTA DI PUBBLICITA’ relativa ad uno striscione esposto sul braccio di una GRU all’interno di un cantiere di lavoro, recante l’indicazione dell’impresa costruttrice della struttura. Avverso la sentenza della CTR che aveva riformato parzialmente la decisione di primo grado, sostenendo l’assoggettamento ad imposta dello striscione, con esclusione delle sanzioni, ha prodotto ricorso per Cassazione la società destinataria dell’accertamento. La Corte, Sez. V Civile, con la sentenza n. 30046/2018, ha ritenuto in primo luogo conforme alla norma recata dall’art. 5 del decr. legisl. n. 507/1993 la decisione della CTR, in quanto il legislatore ha inteso assoggettare ad imposta il messaggio pubblicitario tutte le volte in cui l’uso del segno distintivo dell’impresa  e del prodotto (ditta, ragione sociale, marchio) travalica la mera finalità distintiva, che è quella di consentire al consumatore di riconoscere i prodotti od i servizi offerti sul mercato,  nel luogo pubblico in cui esso è situato. Né vale richiamare il concetto di INSEGNA, che assolve la funzione di indicare al pubblico il luogo di svolgimento dell’attività economica, mentre nel caso di specie la sede della società trovasi altrove. Inoltre, come accertato dal giudice di merito, lo striscione è […]

Attenzione!
Per visualizzare il contenuto dell'articolo è necessario essere autenticati!

Per accedere fai click qui
Se non sei abbonato clicca qui per richiedere l'attivazione di un utenza

NOVITÀ

SEMINARIO

"Tra Corse e Ricorsi
fai Strada alla Legalità"

28 marzo 2018


Per informazioni »

CONVEGNO

I tributi
locali nel 2017

24 marzo 2017


Consulta la
Cartella Stampa
e gli Atti »

CODICE TRIBUTARIO

GIUSTIZIA TRIBUTARIA

ATTI DEL CONVEGNO

"VERIFICHE FISCALI :
manuale di sopravvivenza"




Consulta il materiale

CODICE ISBN:
9788860271068

ACQUISTA